Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Packaging: è tempo di far scorta di imballaggi

Per essere pronti ai picchi di fine anno è cruciale iniziare a far scorta di imballaggi sostenibili, di origine vegetale, sempre più complessi da reperire nel mondo del packaging. Scopri di più




Packaging

Packaging: è tempo di far scorta di imballaggi

13 Luglio 2022

Cresce la domanda di packaging, in particolare quello sostenibile, ma l’offerta è in diminuzione. Partendo da questa evidenza è necessario che ogni azienda pianifichi con attenzione gli acquisti di imballaggi, soprattutto in vista dei picchi stagionali.

Al giorno d’oggi il packaging è cruciale per la vendita del prodotto, non solo perché rende possibile il trasporto della merce ma perché si è trasformato esso stesso in strumento di marketing.
In questo senso è cresciuta nel corso del tempo l’attenzione delle aziende, e dei clienti, verso i packaging sostenibili che ha reso questi materiali sempre più costosi e difficili da reperire.
Ad oggi dall’imballaggio ai pallet tutto dipende da un’unica fonte primaria, il legno.

Se fino a pochi anni fa il reperimento di questo materiale da cui poi si rivano pallet e cartoni era relativamente semplice ad oggi tra malfunzionamenti della Supply Chain, che non più in grado di soddisfare il just in time, l’aumento di richiesta dovuto all’e-commerce, la guerra, sia militare sia economica, che compromette le esportazioni dai grandi Paesi fornitori (come Russia, Ucraina e Cina) e la siccità hanno reso il reperimento di questo materiali e dei suoi prodotti derivati sempre più complesso.

È fondamentale pianificare per tempo l’acquisto di imballaggi

Ad oggi gli stati Uniti in tal senso sono già in allarme per quanto riguarda il soddisfacimento del mercato interno.
Gli Usa stanno registrando difficoltà ad ottenere forniture di materiali cartacei o comunque vegetali, dal cartone alle bioplastiche, a causa di una serie di concause che stanno spingendo le aziende nordamericane a far scorta già adesso per la fine dell’anno.

Quello del packaging non è un problema solo USA, in quanto l’Europa – e soprattutto l’Italia – dipendono dalle importazioni di materiali legnosi da Cina, Russia e Ucraina.
Non è tempo di vacanza ma di pianificazione, soprattutto in vista di un autunno pieno di incognite.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?

Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Packaging