Le associazioni dell’Industria dei veicoli pesanti chiedono interventi concreti per uno sviluppo efficiente




Trasporti Nazionali e Internazionali

AAA alla ricerca di un rinnovamento del sistema del trasporto nazionale

12 Febbraio 2019

ANFIA, Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica, FEDERAUTO, Federazione Italiana Concessionari Auto, Veicoli Commerciali e Industriali e UNRAE, Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri, fanno richiesta di un provvedimento tempestivo per il rinnovo del parco circolante, per rendere più sicuro e sostenibile il sistema dei trasporti.

Le Associazioni dell’Industria dei veicoli pesanti chiedono a Danilo Toninelli, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, un incontro immediato, per delineare una politica che miri a uno sviluppo efficiente, sicuro e sostenibile dell’autotrasporto e un piano che comporti l’uso integrato delle diverse soluzioni di logistica e relative modalità di trasporto.

Infatti, i problemi del settore dei trasporti sono preoccupanti: il parco circolante italiano è tra i più vecchi d’Europa, con un’età media di 13,5 anni, il 63,1% dei veicoli superiori a 3,5t è ante Euro IV e solo il 12,4% del parco circolante è rappresentato da veicoli Euro VI.

Si stima che ci vorranno 17 anni per sostituire tutti i veicoli che non rispettano gli attuali standard di base in materia di sicurezza ed emissioni. Infatti attualmente soltanto l’11,9% dei veicoli è dotato dei dispositivi di sicurezza, obbligatori dal 1° novembre 2015.

L’intenzione è quella di avviare un piano di sviluppo veloce e concreto, abbandonando promesse e false speranze, per permettere alle aziende del trasporto italiane di poter essere all’altezza di uno scenario europeo sempre maggiormente competitivo.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali