Un notevole vantaggio è arrivato anche dalla costante crescita a due cifre dell’e-commerce.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Traffico merci: segnali positivi per il futuro.

18 Marzo 2015

Una crescita minima, ma pur sempre positiva e trainata dall’e-commerce.
È quanto riferisce la Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica, che offre un quadro completo sul traffico italiano delle merci che, nel 2014, ha riscontrato andamenti positivi sia per quanto riguarda le consegne sia per il fatturato.

In particolare, performance importanti sono state registrate per il traffico aereo, per il quale le analisi hanno rilevato un aumento del 6,7% per quanto riguarda il peso, del 4,1% per il numero di spedizioni e del 4,7% per il fatturato. Guardando solo al fatturato, quello degli autotrasportatori nazionali è cresciuto del 2% e quello degli internazionali dell’1,9%.

Le spedizioni internazionali hanno riportato un +2,8% per quelle su strada e ferro (quindi i treni), del 4,7% per quelle aeree e dell’1,7% per quelle marittime.
Un notevole vantaggio è arrivato anche dalla costante crescita a due cifre dell’e-commerce.

A parte lo stallo del 2009, il commercio elettronico ha messo segno aumenti importanti tra il 2007 ed oggi: alla vigilia della crisi economica si registrò infatti un +23% rispetto al 2006, a cui si sommò il +14% del 2008.
Fu poi la volta della variazione nulla del 2009 che diventò poi una crescita media, anno su anno del 18% fino al 2014.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali