Al terzo posto e tra gli obiettivi del nuovo Piano Industriale i servizi di trasporto merci.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Gruppo FS: il trasporto merci tra le azioni strategiche.

26 Marzo 2014

È stato presentato presso l’Auditorium Assolombarda a Milano il nuovo Piano Industriale 2014-2017 del gruppo FS Italiane.

Dopo i numeri relativi al trasporto passeggeri, Mauro Moretti, Ad del Gruppo, ha illustrato un focus sul servizio merci, al terzo posto tra le azioni strategiche 2014-2017, anticipando la nascita della divisione logistica del gruppo, nella quale rientrano anche Trenitalia Cargo e TX Logistik, creata per seguire con maggiore attenzione la produttività, l’efficienza e la razionalizzazione del servizio merci.

Il gruppo FS risulta al quinto posto in Europa nel trasporto merci su ferro – dietro a DB, PKP, SNCF e OBB -, nonostante la dimensione societaria non possa essere paragonata a quella delle altre compagnie competitrici (8.228 milioni di euro di fatturato nel 2012 per FS contro i 42.739 milioni di euro di DB), perché ancora troppo nazionale.

Ecco perché Moretti intente rafforzare la presenza del gruppo nelle maggiori direttrici di traffico marci a valore aggiunto presenti in Europa (assi, valichi e corridoi di riferimento), puntando a un forte sviluppo sui mercati esteri delle attività di trasporto, in particolare da parte delle controllate tedesche (Netinera e TX Logistik) e di quelle di ingegneria e certificazione (Italferr e Italcertifer).

Oltre a un nuovo assetto di governance, sono previsti anche significativi interventi sui Corridoi TEN-T (Trans-European Networks – Transport) definiti dall’Unione Europea, con particolare riferimento al SUD Italia (Napoli – Bari, Salerno – Reggio Calabria, Sicilia).

Da sottolineare che la rete TEN-T complessiva è di circa 10.200 chilometri, corrispondente a circa il 60% della rete RFI, mentre la rete TEN-T Core Merci è circa 5.000 chilometri, corrispondenti a circa il 30% della rete RFI.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali