Dalla semplificazione delle procedure di sdoganamento alla Riforma del Titolo V.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Confetra: audizione per la semplificazione.

11 Febbraio 2014

Lunedì 10 febbraio 2014 Nereo Paolo Marcucci, presidente di Confetra, ha presentato alla Commissione parlamentare per la Semplificazione l’audizione “Indagine conoscitiva sulla semplificazione legislativa ed amministrativa”.

Viene espressa la necessità di una generalizzazione dello “Sportello Unico” per ridurre il gap competitivo con i Paesi Europei.
Per recuperare competitività occorrerebbero, secondo Confetra, l’approvazione delle proposte dell’On. Oliaro in sede di conversione del decreto “Destinazione Italia”, un processo di unificazione delle competenze relative ai controlli sulle merci assegnando, e la modifica delle istruzione dell’Agenzia delle Dogane relative ai tempi di attuazione dello sdoganamento in mare.

Confetra, inoltre, ritiene sia da riprendere con urgenza il tema della riforma del Titolo V della Costituzione nella politica dei trasporti, perché sarebbero necessarie una regia unitaria, ripristinando ruoli di pianificazione e regolazione, e una interlocuzione unica per la gestione della realizzazione della logistica europea.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali