Gli Electric Trucks 220 e 440 si fanno strada fra gli automezzi pesanti del futuro.




Logistica Sostenibile

Mezzi pesanti elettrici per la logistica terminale e di scambio.

9 Luglio 2013

L’ET è il primo veicolo pesante completamente elettrico in grado di movimentare rimorchi e semirimorchi da 30 tonnellate con autonomie variabili a seconda delle esigenze dell’utente.

È un autoveicolo elettrico che soddisfa le esigenze, fino ad ora insoddisfatte, della odierna logistica terminale e di scambio.

Questo elettroveicolo nasce dal progetto ambizioso di realizzare un trattore stradale ed un autocarro performante in grado di spostare rimorchi e semirimorchi in situazioni di viabilità stradale oramai non più sostenibili con autoveicoli diesel convenzionali, sia dal punto di vista ambientale sia economico.

Il risultato è un veicolo con un grado di innovazione tecnica e tecnologica senza precedenti e con un ampio margine di sviluppo tecnologico nel prossimo futuro.

L’ET vanta oramai quattro anni di test operativi eseguiti su quattro esemplari che operano e lavorano quotidianamente in un’azienda metalmeccanica.

Gli obiettivi del progetto iniziale di costruire una macchina elettrica potente, efficiente, affidabile e che operi senza emissioni di gas inquinanti e rumore nocivi all’ambiente sono stati raggiunti.

L’elettroveicolo in oggetto è stato ideato, progettato, costruito e sviluppato da un’azienda italiana grazie anche alla collaborazione di figure professionali esterne che ne permettono il continuo sviluppo tecnologico.

L’ET 220 e 440 è dotato di brevetto europeo, per qualsiasi dettaglio si veda questo sito internet.





A proposito di Logistica Sostenibile