Incontro al Ministero delle Infrastrutture per discutere dell'autonomia delle regioni nei settori della logistica e della portualità. La Regione Liguria sta completando l'iter per richiedere l'autonomia in questi settori e verrà istituito un tavolo di lavoro per coordinare le richieste delle altre regioni. Scopri di più su questo importante passo verso una maggiore autonomia




Trend

Autonomia e logistica: La Liguria alla guida del cambiamento

1 Marzo 2023

Il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha annunciato che la regione sta completando l’iter per richiedere l’autonomia differenziata in alcuni settori, in particolare nella logistica e nella portualità. Toti ha incontrato il Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Roberto Calderoli, e il Viceministro alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili, Edoardo Rixi, per discutere il tema dell’autonomia differenziata e l’attenzione sui porti e sulla logistica.
Durante l’incontro, è stato stabilito che sarà creato un tavolo di lavoro per approfondire il tema dell’autonomia delle Regioni nei settori della logistica e della portualità presso il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili.

I dettagli

Il Governatore Toti ha espresso la sua convinzione che una maggiore autonomia delle Regioni consentirà al Paese di crescere e ai territori di avere maggiori diritti.
Ha anche sottolineato che la Liguria sta già completando l’iter per richiedere l’autonomia in alcuni settori, a cominciare da quello della logistica e della portualità, assi portanti del territorio e dell’economia ligure.
Il Ministro Calderoli ha sottolineato l’attenzione della Regione per ottenere particolari forme e condizioni di autonomia su diverse materie, in particolare portualità e logistica, nel solco del procedimento di richiesta già avviato negli anni scorsi.

L’incontro è stato definito proficuo e costruttivo da entrambe le parti, e si è stabilito che verrà istituito un tavolo al Ministero delle Infrastrutture per il coordinamento tra le Regioni che hanno richiesto o richiederanno autonomia in ambito portuale.
Questo è un passo importante verso la riforma dell’autonomia differenziata, che rappresenta una grande opportunità per valorizzare le peculiarità delle diverse Regioni e utilizzare al meglio le proprie risorse.
La Liguria è alla guida del cambiamento nel settore della logistica e della portualità e questo tavolo di lavoro potrebbe essere il primo passo per una maggiore autonomia delle Regioni in questo campo.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Trend