Marcello Minari, assessore allo Sviluppo economico, risponde all’interrogazione presentata in Consiglio comunale dal consigliere Nando Mainardi sull’impatto ambientale del Progetto "NewCold". Scopri di più




Outsourcing

Progetto “NewCold”: il comune di Fiorenzuola risponde ai dubbi sull’impatto ambientale

11 Luglio 2022

Nando Mainardi, consigliere dal gruppo di minoranza Cambiamo Fiorenzuola, ha presentato in Consiglio comunale un’interrogazione sull’impatto ambientale del secondo magazzino legato al progetto “NewCold“.

Al momento procede spedita la costruzione del secondo lotto alla Barbasca di Fiorenzuola, nell’area destinata ad una piattaforma logistica in un terreno di circa 150mila metri quadri che fiancheggia la provinciale, in prossimità del casello autostradale della A1.

È quasi ultimata la realizzazione del magazzino, di 24mila e ottocento metri quadri di superficie e alto circa 41 metri della olandese “NewCold”, adibito allo stoccaggio di merci refrigerate.
L’interrogazione riguarda un secondo capannone, già previsto nel progetto iniziale presentato nel 2020 dalla società “2K Engineering”

Il secondo capannone occuperà 26mila metri quadri e avrà un’altezza compresa tra i 16 e i 18 metri

In merito all’interrogazione, Marcello Minari, assessore allo Sviluppo Economico, ha dichiarato: “Le premesse del progetto sono state rispettate, potranno esserci variabili che non potranno incidere in maniera importante, in quanto il carico è determinato dalla struttura che si sta realizzando”.

Ed ha continuato aggiungendo: “Sarà un deposito di logistica standard dove potranno essere movimentati, ad esempio, profumi, vestiti, scarpe, attività che incidono in maniera minima rispetto al piano presentato e i dati sul traffico, valutati a suo tempo, tenevano conto di queste attività”.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?

Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Outsourcing