Il progetto include la progettazione della diga e del molo container




Trasporti Nazionali e Internazionali

Venezia: bando di gara internazionale per l’offshore vinto dai cinesi

30 Settembre 2016

Il presidente di Apv, Paolo Costa, annuncia che solo il raggruppamento di imprese italo-cinese 4C3 ha superato la stringente soglia di sbarramento prevista dal bando internazionale di gara per la progettazione definitiva del sistema portuale offshore-onshore di Venezia.

Commenta Costa: “Non nascondo la mia soddisfazione nel poter annunciare che il primo della lista è il consorzio italo-cinese che sta studiando da tempo il progetto, anche nella prospettiva della sua costruzione, gestione e finanziamento e che per questo ha deciso di creare un apposito raggruppamento europeo di imprese per poter prendere parte alla gara di progettazione”.

L’innovativo sistema portuale offshore-onshore di Venezia comprende la piattaforma d’altura al largo di Malamocco e il primo terminal container che sorgerà in area Montesyndial a Porto Marghera.

Espletate le ultime verifiche amministrative, il gruppo cui verrà aggiudicato il bando, del valore di oltre 4 milioni di euro, avrà il compito di sviluppare la progettazione definitiva della diga e del molo container del terminal d’altura, da collegare al Terminal a terra a Marghera in area Montesyndial con l’innovativo sistema di trasporto nautico delle Mama Vessel, nonché di eseguire le attività di monitoraggio e indagini ambientali per la durata di 180 giorni.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali