Lo scopo della decisione è “continuare a favorire il trasferimento del traffico merci transalpino dalla strada alla rotaia”




Trasporti Nazionali e Internazionali

Svizzera: inasprite le tasse per i camion in transito

27 Settembre 2016

Dal 1° gennaio 2017 la tassa di transito dei veicoli commerciali attraverso la Svizzera subirà una variazione, prevedendo un cambio della categoria di pedaggio a seconda del grado di inquinamento, con aumenti che riguardano solo le categorie di autocarri classificati Euro 3 – 4 -5.

Il costo minimo, quindi, per attraversare la Svizzera in camion passerà da 271 a 298 franchi.
L’aumento della spesa concerne i veicoli meno inquinanti: l’esecutivo ha infatti deciso di sopprimere lo sconto del 10% destinato ai camion di categoria EURO 6.
Il ribasso era stato introdotto il 1° luglio 2012 come incentivo all’acquisto di mezzi a basso livello di emissioni.

L’effetto di questa riduzione è tuttavia oggi diventato esiguo dato che dal 2014 la norma EURO 6 è obbligatoria per tutti i veicoli pesanti nuovi.
Il governo ha anche deciso che dal prossimo anno i veicoli EURO 3 saranno classificati nella categoria di tassa più elevata (oggi sono in quella media), mentre i veicoli EURO 4 ed EURO 5 in quella media (oggi sono in quella più conveniente).

Questi provvedimenti partono in corrispondenza con l’apertura della galleria di base del San Gottardo, che è stata inaugurata nel giugno 2016, ma che diventerà operativa per il traffico commerciale con l’orario invernale 2016-2017.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali