Al Forum di Bari si “toccano con mano le misure adottate per il Sistema Mare e per un’Italia come pontile dell’Europa”.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Delrio: marebonus e ferrobonus entro l’estate.

29 Aprile 2016

Pronti entro l’estate gli incentivi per il combinato strada-mare (marebonus) e strada-rotaia (ferrobonus), i collegamenti ferroviari con i porti, lo Sportello Doganale Unico, lo sdoganamento in mare, il regolamento per le concessioni portuali, la semplificazione della normativa per escavi e dragaggi.

E’ quanto ha annunciato il Ministro Delrio durante il primo Forum Nazionale sulla Portualità e la Logistica, che si è svolto il 27 aprile 2016 a Bari.
“RAM  – ha dichiarato Antonio Cancian, presidente e amministratore delegato di Rete Autostrade Mediterranee Spa – è impegnata a livello europeo nello studio di fattibilità per l’attivazione di un sistema comunitario di incentivi: un possibile eurobonus per lo sviluppo dell’intermodalità anche a livello comunitario sul modello degli italiani marebonus e ferrobonus”.

Francesco Benevolo ha annunciato che entro la prossima estate saranno pronti i bandi per ferrobonus e marebonus, ricordando che per questi incentivi la Legge di Stabilità 2016 ha stanziato duecento milioni di euro.
Circa 600 milioni sono previsti per i Corridoi Merci, con l’esclusione delle grandi opere, e nell’aggiornamento 2015 ci sono altri 260 milioni da spendere direttamente nei Corridoi Merci, nei porti e nei terminal, mentre l’aggiornamento 2016 prevede altri 300 milioni.

Per quanto riguarda l’aggiornamento sullo Sportello Unico Doganale, da febbraio 2014, sono oltre 3500 le navi che hanno utilizzato la procedura di sdoganamento in mare, attiva in diciassette porti.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali