Assotir avvisa tutti gli autotrasportatori.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Cambiano le modalità di controllo delle frontiere in Russia

2 Febbraio 2016

Una notizia di primaria importanza in particolare per i conducenti di nazionalità europea, che fino a quando la situazione non muterà potranno attraversare il confine russo-bielorusso solo dal valico di Krasnaya Gorka (strada internazionale M1).

É l’avviso arrivato da Assotir, dopo la notizia delle modifiche alle modalità di controllo delle frontiere decise dalla Direzione Centrale delle Frontiere della Federazione russa.

L’addetto della Guardia di Finanza in servizio presso l’Ambasciata Italiana e la Delegazione UE a Mosca ha infatti appreso come la frontiera terrestre tra Federazione Russa e Bielorussa possa essere attraversata da persone non aventi passaporto russo o bielorusso solo attraverso il valico di frontiera aperto per il traffico internazionale.

Chi non si fermerà agli altri punti pattugliati sarà oggetto di una sanzione amministrativa di 2000 rubli, circa 24 euro, e rispedito in Bielorussa.

Assotir ricorda quindi che soltanto i conducenti che hanno passaporti russi o bielorussi possono attraversare la frontiera in uno qualsiasi dei 19 punti di ingresso in Russia dalla Bielorussia, per tutti gli altri quindi l’unico valico consentito è quello di Krasnaya Gorka.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?

Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali