Serracchiani avvia a Teheran collaborazione per Porto Trieste.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Iran: Shipping Lines, dopo sanzioni Italia prima in relazioni.

15 Gennaio 2016

Ha avuto esito positivo, ieri, l’incontro tra Mohammed Saeidi, il Presidente di Iranian Shipping Lines, Jalil Eslami, Vice Direttore dell’Organizzazione Marittima e Portuale/Pmo (dipendente dal Ministero dei Trasporti), e Debora Serracchiani, Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

“Dopo la rimozione delle sanzioni – ha dichiarato Saeidi – l’Italia e le imprese italiane rappresentano la priorità delle nostre relazioni commerciali, prima di quelle con Francia e Germania”.

Affermazione a cui ha risposto anche Serracchiani: “Un incontro importante, per il Friuli Venezia Giulia e il porto di Trieste, ma anche per tutto il nostro Paese, avendo avviato, oggi a Teheran, interessanti collaborazioni con il Governo iraniano e Iranian Shipping Lines, proficue anche per lo stesso Iran in relazione al venire meno delle sanzioni.
Per la regione si tratta di recuperare un passato significativo di traffici dall’Iran verso lo scalo di Trieste: sarebbe un ritorno importante, per il nostro presente e soprattutto per il futuro”.

A breve potrebbe essere siglato quindi un “memorandum of understanding” per uno scambio di esperienze, “best practises” e competenze, per una formazione che andrebbe a favore di entrambe le parti.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali