Assotir: "Non è la strada che ci porterà al traguardo di un autotrasporto ecologico".




Trasporti Nazionali e Internazionali

La Spagna autorizza i maxi-trucks.

14 Gennaio 2016

Con un decreto di dicembre 2015 la Spagna autorizza, ad alcuni condizioni, la circolazione di complessi veicolari fino a 25,25 metri e 60 tonnellate di peso.

Il via libera alla mobilitazione di questi mezzi sulle strade spagnole arriva per i potenziali vantaggi in termini di riduzione del traffico dei veicoli pesanti, risparmio energetico, riduzione delle emissioni e dei costi delle attività di trasporto, elementi fondamentali per lo sviluppo della filiera della logistica.

La circolazione dei grandi complessi, tuttavia, deve rispettare alcune condizioni:

  • dovrà ottenere l’autorizzazione del gestore della strada;
  • il carico trasportato non dovrà sporgere dalla proiezione a terra della pianta del veicolo;
  • non potranno essere trasportate merci pericolose e, quando possibile, gli itinerari dovranno prevedere percorsi superstradali o autostradali.

Giuseppe Bulla, Presidente di Transfrigoroute Italia e Vice Presidente di T.I. Assotir, ha dichiarato: “Partire dalla scelta di accrescere le dimensioni dei camion non è la strada che ci porterà al traguardo che tutti auspichiamo, che è quello di un autotrasporto efficiente, trasparente ed ecologico”.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali