Presentato un terminale che consente il pagamento dei pedaggi autostradali in Francia, Spagna, Portogallo.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Telepass diventa europeo con l’interoperabilità.

9 Aprile 2014

Telepass supera i confini e arriva in Francia, Spagna e Portogallo.
Gli autotrasportatori di questi paesi, infatti, potranno viaggiare sulla rete autostradale usando un solo terminale Telepass, che vale anche per alcuni parcheggi custoditi e per il transito nel tunnel di Liefkenshoek, in Belgio.

Questa proposta vale per tutti i veicoli merci con massa superiore a 3,5 tonnellate e offre alle imprese di autotrasporto anche sconti sui pedaggi autostradali dei tre Paesi.

Resta per ora esclusa dal pacchetto l’Italia, che richiede quindi il montaggio del consueto terminale.

Oggi, il Telepass è montato su circa 550mila veicoli pesanti.
Il Terminale per la rilevazione dei passaggi ai caselli autostradali aveva già ottenuto la certificazione necessaria anche da parte di Asfa, l’associazione delle concessionarie autostradali transalpine.

Con 5 milioni di clienti in Italia e all’estero ed 8 milioni di Telepass in Italia – che rappresentano il 38% degli apparati in circolazione in Europa – Telepass diventa così il più grande operatore europeo e il primo ad aver introdotto il sistema elettronico di tele pedaggio.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali