Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Serve una logistica urbana più attenta.

Ad affermarlo è il Presidente dell'Acai, sottilineando anche la necessità di uniformare il sistema di gestione delle ZTL.




Outsourcing

Serve una logistica urbana più attenta.

30 Maggio 2012

Servono “regole chiare che consentirebbero modalità di distribuzione delle merci uniformi e coerenti in tutto il Paese.

L’attuale sistema completamente disomogeneo della gestione delle ZTL comporta un dispendio di energie e denari che va a detrimento delle competitività del Paese e dei suoi centri urbani”.

A parlare è il presidente dell’Aicai attraverso l’ultima comunicazione da parte dell’associazione.
L’associazione dei corrieri aerei Aicai chiede, così, criteri uniformi in tutta Italia per l’accesso dei veicoli destinati alla distribuzione delle merci nelle Zone a Traffico Limitato, raccogliendo l’adesione della Consulta per il Trasporto.

“Indurre i Comuni a concordare regole condivise” è l’obiettivo principale, richiesto al Governo, a cui si associa anche la Consulta per l’autotrasporto.

C’è bisogno di cambiare, poiché oggi le operazioni vengono ostacolate in buona misura da disposizioni municipali che impediscono la libera circolazione delle merci e frenano lo sviluppo stesso dell’economia.

In arrivo, da parte di Bartolomeo Giachino, presidente della Consulta, un progetto mirato sulla distribuzione urbana delle merci, in perfetta linea d’intenti con il Piano Nazionale Italiano della Logistica.





A proposito di Outsourcing