Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Trasporto merci: gli Europei preferiscono il trasporto su rotaia ai Mega Camion

Un recente sondaggio di Rail Freight Forward mette in luce le preoccupazioni dei cittadini europei sui mega camion e la loro preferenza per soluzioni di trasporto più sostenibili ed efficienti.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Trasporto merci: gli Europei preferiscono il trasporto su rotaia ai Mega Camion

23 Maggio 2024

La Direttiva UE “Pesi e Dimensioni”, attualmente in valutazione presso il Parlamento Europeo, propone un aumento del numero di gigaliner in circolazione in tutta l’UE.
Questo incremento potrebbe portare a un aumento significativo delle emissioni di CO2, andando contro gli obiettivi del Green Deal e gli standard di sicurezza stradale dell’UE.
Inoltre, la direttiva rischia di invertire il processo di trasferimento modale dalla strada alla ferrovia.

La posizione dei cittadini: un sondaggio rivelatore

Rail Freight Forward, una coalizione di aziende europee di trasporto ferroviario, ha condotto un sondaggio in nove Stati membri per comprendere l’opinione pubblica sui mega camion.
Durante la conferenza “Weights & Dimensions Directive in road transport: disastrous for EU Green Deal and taxpayers” di marzo, Sabrina De Filippis, CEO di Mercitalia Logistics, ha dichiarato che la direttiva potrebbe introdurre oltre 10 milioni di camion in più sulle strade europee, aumentando le emissioni di CO2 di 6,6 milioni di tonnellate.
Il sondaggio ha coinvolto 8.037 cittadini, rivelando che il 52% non conosceva i “mega truck”, il 34% ne aveva una conoscenza vaga e solo il 14% riconosceva il problema.
La maggioranza degli intervistati, una volta informata sulle caratteristiche dei mega camion, ha espresso preoccupazioni per l’impatto negativo su infrastrutture stradali, sicurezza, congestione e rumore.
In particolare, oltre il 90% dei cittadini italiani intervistati preferisce il trasporto merci su rotaia o combinato per ridurre la congestione e migliorare la sicurezza.

L’efficienza del trasporto ferroviario

L’industria ferroviaria europea, leader mondiale nel settore, è notevolmente più efficiente rispetto al trasporto su strada sia dal punto di vista energetico che delle emissioni di CO2.
La ferrovia è nove volte più efficiente in termini di CO2 e sette volte più efficiente dal punto di vista energetico rispetto al trasporto su strada, un aspetto cruciale per un’Europa che dipende dall’esterno per il 58% del suo fabbisogno energetico.

Conor Feighan, Segretario generale dell’ERFA, ha evidenziato la convergenza tra le preoccupazioni dei cittadini e l’opposizione del settore ferroviario alla direttiva nella sua forma attuale.
Il voto diviso del Parlamento Europeo sulla Direttiva Pesi e Dimensioni del 12 marzo riflette queste preoccupazioni.
Alberto Mazzola, Direttore Esecutivo del CER, ha sottolineato l’importanza del supporto al trasporto combinato per ridurre la congestione stradale e ha esortato gli Stati membri a evitare incentivi che possano ostacolare il trasferimento modale verso la ferrovia.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali