La redazione di Logisticamente.it ha intervistato Graeme Hepburn, Country Manager Italia di Logicor, per comprendere come la logistica immobiliare si sia adattata alle nuove esigenze di mercato. Scopri di più




Outsourcing

Immobiliare logistico: il punto di vista di Logicor sul futuro del settore

14 Marzo 2024

Il settore della logistica immobiliare sta sperimentando una rapida crescita, guidata dall’espansione dell’e-commerce e dall’adozione diffusa del modello omnicanale.
Tuttavia, questa crescita è accompagnata da una diminuzione della disponibilità di spazi, a causa della scarsità di terreni industriali edificabili da un lato, e delle esigenze sempre più specifiche delle aziende.
Per comprendere come la logistica immobiliare si è adattata alle nuove esigenze di mercato, la redazione di Logisticamente.it ha Intervistato Graeme Hepburn, Country Manager Italia di Logicor.

Quali sono i fattori chiave che hanno contribuito al successo di Logicor nel settore immobiliare logistico e come si posiziona l’azienda nel panorama europeo e italiano?

Logicor è un leader indiscusso nel settore immobiliare logistico, distintosi per la sua capacità di identificare le potenzialità di crescita nel settore, sia in Italia che a livello europeo, in momenti cruciali e con una visione anticipatrice.
La nostra azienda ha saputo sfruttare opportunità di espansione in Europa, creando un vasto portafoglio che include proprietà dirette e gestite per conto terzi.
Con oltre 20 milioni di metri quadrati nei principali mercati europei e in hub logistiche strategicamente rilevanti, Logicor opera in 18 paesi con un team di oltre 300 professionisti.
Il nostro quartier generale si trova a Londra e Lussemburgo, e supportiamo oltre 2.000 clienti. In Italia, il nostro portafoglio di 2,6 milioni di metri quadrati ci posiziona come l’operatore nel settore immobiliare logistico, con una forte presenza in Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Lazio.

I principali punti di forza includono:

  • una robusta struttura finanziaria che sostiene la nostra crescita e espansione;
  • una crescita rapida e significativa, testimoniata dall’espansione del nostro portafoglio in pochi anni;
  • una strategica dislocazione geografica, mirata a collocarci al centro della supply chain per offrire ai nostri clienti soluzioni efficienti per la gestione del flusso di merci.

Il nostro portafoglio si caratterizza per la flessibilità e sostenibilità degli immobili, con un impegno costante verso standard elevati che garantiscono sostenibilità, qualità e durabilità nel tempo.

Quali elementi considerate fondamentali per il successo nel settore immobiliare logistico in Italia e in Europa, e come Logicor si posiziona rispetto a queste esigenze?

In Italia, così come in altri paesi europei, ritengo che il fattore cruciale per il successo nel nostro settore sia la presenza di un team di professionisti altamente qualificati, dotati di una profonda conoscenza del settore e pronti a confrontarsi con richieste dei Clienti sempre più sfidanti.
La nostra priorità è proprio quella di ascoltare attentamente i bisogni dei nostri clienti per offrire soluzioni spaziali innovative.
La combinazione di questa capacità reattiva con la nostra già solida presenza attraverso immobili strategicamente collocati, arricchita da una sensibile attenzione alla comunità e alla sostenibilità, costituisce senza dubbio il pilastro della nostra forza e del nostro successo.

Quali sono le prospettive di Logicor nel contesto attuale e futuro del mercato immobiliare logistico, e come la società intende affrontare le sfide e continuare a crescere?

Negli ultimi anni, la logistica è emersa come una delle principali classi di attività nel settore immobiliare.
Personalmente, ritengo che, nonostante le potenziali sfide che il mercato immobiliare logistico potrebbe incontrare nei prossimi mesi e anni, la logistica dimostrerà ancora una volta la sua resilienza, come già accaduto in diverse circostanze.
Questa resilienza si riflette anche nel nostro business; lo sviluppo o la ristrutturazione di asset dislocati in hub strategici rappresenta costantemente un aspetto chiave, con l’obiettivo di mantenere e incrementare il nostro impegno sulla sostenibilità degli stessi per una riduzione di impatto ambientale nella comunità che li ospita.
Credo fermamente che Logicor, indipendentemente dalle condizioni di mercato presenti e future, continuerà a distinguersi attraverso una crescita costante.

Ci può raccontare alcuni progetti più interessanti completati da Logicor nel corso del 2023 e quali sono gli obiettivi principali di tali progetti?

Nel corso del 2023, Logicor ha completato due progetti significativi: uno a Lainate (MI) e uno a Sala Bolognese (BO).
Entrambi i progetti incarnano appieno i nostri obiettivi aziendali, mirati a soddisfare le esigenze dei nostri clienti e a costruire immobili moderni che rispettino l’ambiente circostante.
In entrambi i casi, abbiamo collaborato con le autorità locali per implementare misure compensative e migliorative per le aree circostanti gli immobili.
In particolare, a Sala Bolognese, stiamo completando la costruzione di una pista ciclopedonale, prevista per essere ultimata entro la fine della primavera, rappresentando così un notevole miglioramento infrastrutturale.
A Lainate, invece, abbiamo realizzato una logistica integrata dalla piantumazione di alberi e la realizzazione di colline di mitigazione per una migliore integrazione dell’immobile nel contesto dell’adiacente parco del Torrente Lura.
Questa attenzione all’ambiente è una caratteristica distintiva dei nostri progetti.

La sostenibilità è un tema sempre più sentito dalle aziende, quali sono le principali iniziative adottate da Logicor nel creare un ecosistema a basso impatto ambientale?

Da diverso tempo, Logicor si è impegnata a operare in modo responsabile nel settore immobiliare.
Consapevoli degli impatti ambientali delle attività immobiliari, adottiamo misure volte a utilizzare materiali sostenibili durante la costruzione e ad implementare strumenti per monitorare nel tempo le performance ambientali degli edifici.
Logicor ha delineato un piano quinquennale con obiettivi specifici, tra cui la riduzione delle emissioni, l’impiego di energie rinnovabili e la riduzione di emissioni di carbone, sia dirette (SCOPE 1 e SCOPE 2 del 12%) che indirette (SCOPE 3 del 15%).
Questo impegno si concretizza anche attraverso l’utilizzo di illuminazione a LED e l’installazione di pannelli fotovoltaici su nuovi edifici e su quelli esistenti.
L’azienda attribuisce grande importanza a questa tematica e si impegna quotidianamente per raggiungere questi obiettivi ambientali.

Per saperne di più visita il sito ufficiale di Logicor





A proposito di Outsourcing