AB Coplan supporta le aziende ad affrontare con successo le sfide nella logistica con soluzioni adatte a massimizzare il vantaggio competitivo




Consulenza e Formazione

Spostare, muovere o ottimizzare? Con AB Coplan fai la scelta giusta

17 Gennaio 2024

Nell’ultimo decennio e con un picco estremamente rilevante durante il periodo del Covid, le aziende di logistica e supply chain sono costantemente sotto una crescente pressione che le spinge ad adottare tecnologie avanzate come la digitalizzazione e l’automazione.
Queste trasformazioni sono diventate essenziali per mantenere la competitività nel mercato odierno ma spesso, le aziende sono in balia di aziende che spingono i prodotti presenti nel loro portfolio senza valutare le reali esigenze dei clienti.

Le opzioni per modernizzare i processi sono variegate e includono l’implementazione di numerosi software, come ad esempio i sistemi di gestione del magazzino (WMS) oltre alla possibilità di accedere all’utilizzo di magazzini verticali, automatici o in ogni caso tecnologie sempre più moderne e performanti.
La transizione verso sistemi di movimentazione sempre più automatizzati ed intelligenti è una direzione strategica per migliorare le operazioni ma spesso nasconde troppe incognite.

Nell’ambito dell’intralogistica a esempio, l’adozione graduale dei veicoli a guida autonoma (AGV), con il supporto e la consulenza di una società come AB Coplan, rappresenta una tappa fondamentale verso l’automazione.
Questi veicoli all’avanguardia permettono di movimentare la merce senza la necessità di un operatore umano, ridefinendo completamente il panorama dei tradizionali mezzi di movimentazione.

Le dichiarazioni

“Gli AGV offrono una serie di vantaggi significativi, ottimizzano il flusso di lavoro e consentono un risparmio di tempo nella movimentazione e nello stoccaggio delle merci.
Questo evidentemente libera gli operatori e dà loro la possibilità di concentrarsi su compiti ad alto valore aggiunto e questo è particolarmente rilevante nel contesto attuale del mercato, un periodo in cui la richiesta di consegne rapide e precise è sempre più pressante.
Però devo aggiungere che non sempre le aziende di logistica sono in grado di fare in autonomia la scelta più giusta e adeguata al proprio business”. – commenta Stefano Bianchi, Founder di AB Coplan.

Dal punto di vista della sicurezza, gli AGV rappresentano soluzioni avanzate, capaci di interagire in modo affidabile con il personale umano e altri robot all’interno del magazzino, garantendo operazioni sicure in spazi ristretti e ambienti ostili.
La flessibilità nell’implementazione degli AGV consente di introdurre l’automazione in modo graduale senza interrompere le attività consolidate di movimentazione interna, ma come aggiunge Bianchi, non tutto è semplice e “performante” come spesso viene presentato e offerto dai diversi player del settore.

“Durante il nostro lavoro abbiamo avuto molte possibilità di valutare e proporre l’utilizzo degli AGV, ma spesso ci siamo resi conto che la pianificazione dei percorsi può essere complessa e la tecnologia potrebbe richiedere aggiornamenti per adattarsi alle esigenze in rapida evoluzione delle operazioni logistiche moderne.
Il costo e la necessità di competenze specializzate rappresentano altre voci di investimento da considerare e dato che il nostro obiettivo è portare al cliente la soluzione migliore e adeguata, a volte il processo di auditing e definizione di quale tecnologia andare a implementare richiede un po’ più di tempo, sinceramente penso che i nostri clienti apprezzino la cura e l’attenzione che mettiamo nel nostro lavoro”. – aggiunge Bianchi.

L’evoluzione tecnologica degli AGV è rapida e promettente e sta diventando sempre più uno standard nelle operazioni logistiche moderne.
Inoltre, grazie alla consulenza specializzata offerta da AB Coplan, le aziende sono in grado di affrontare con successo le sfide del futuro nella logistica, scegliendo soluzioni adatte e massimizzando il vantaggio competitivo derivante da queste innovazioni nel loro settore di attività.





A proposito di Consulenza e Formazione