Diffuso lo studio «L’impatto degli investimenti logistici di Amazon sui territori» realizzato da Nomisma sull’impatto del centro di distribuzione situato tra i Comuni di Castelguglielmo e San Bellino. Scopri di più




Outsourcing

Effetto Amazon, cresce l’occupazione nelle zone limitrofe al centro di distribuzione

11 Novembre 2022

Per valutare l’impatto del centro di distribuzione situato tra i Comuni di Castelguglielmo e San Bellino, Nomisma ha realizzato uno studio denominato: «L’impatto degli investimenti logistici di Amazon sui territori».
I dati sono stati presentati da Luigi Scarola, responsabile sviluppo territoriale di Nomisma, durante l’evento realizzato presso il centro logistico BLQ1.

Il dato più interessante è quello dei ricavi delle aziende vicine al centro saliti del 20 per cento, un trend che ha portato alla crescita anche delle assunzioni.
L’impatto positivo si ripercuote anche sul profilo occupazionale del Polesine, attualmente in crescita: se a dicembre 2021 il sito contava poco più di mille dipendenti a tempo indeterminato, ad oggi ne figurano oltre 1.500 dei quali circa il 60 per cento inizialmente assunti con contratto di somministrazione.

Le dichiarazioni

Luigi Scarola, responsabile sviluppo territoriale di Nomisma, ha spiegato: “In questo ultimo anno si sono registrati dati straordinari: più 20,4 per cento dei ricavi per le attività commerciali e più 15,8 per le aziende manifatturiere che distano meno di venti minuti di auto dal centro logistico di Amazon, rispetto al più 8,9 e 13,7 per cento per le attività situate in località più distanti”.

Lorenzo Barbo, responsabile Amazon Italia Logistica, ha dichiarato: “Questi dati confermano il nostro sostegno alla crescita dell’economia italiana attraverso un impatto positivo a favore delle comunità locali”.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?

Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Outsourcing