Insieme ad Iter Segnaletica scopriamo come organizzare la viabilità logistica, gestendo al meglio i punti di contatto tra la viabilità interna e quella esterna




Trend

Segnaletica interna ed esterna, come progettare al meglio la viabilità logistica?

27 Ottobre 2022

Le aziende di successo conoscono l’importanza della segnaletica.
Quando si parla di segnaletica esistono numerose sfaccettature, una prima grande distinzione va fatta tra la segnaletica progettata per piazzali esterni e la segnaletica dedicata all’interno.
Queste due macrocategorie richiedono un approccio totalmente diverso sia progettuale sia verso i materiali necessari a svilupparle, il tutto serve per progettare al meglio la viabilità logistica.

Cosa bisogna tenere in conto?

Quando si realizza il progetto dei piazzali esterni ai siti di stoccaggio bisogna tenere a mente che questo costituisce un filtro ed ha il principale obiettivo di definire le regole di circolazione e comportamento dei mezzi pesanti rispetto agli autoveicoli, e viceversa, e soprattutto di gestire il personale diretto rispetto agli esterni e ai ‘drivers’.
La realizzazione della segnaletica per un progetto interno, invece, deve essere effettuata creando all’interno degli spazi un equilibrio tra produzione, stoccaggio, movimentazione merci e circolazione pedonale.
Nonostante le differenze si tratta di due mondi contigui tra loro, per questo è necessario porre la massima attenzione nelle aree di confine, come porte, portoni, baie e accessi di ogni genere che rappresentano, tra l’altro, le aree statisticamente più incidentate.

     

Per ridurre al minimo gli incidenti e mantenere le aree di movimentazione sempre efficienti è necessario comunicare in maniera semplice e chiara le regole e i comportamenti da tenere in questi luoghi.
Per far questo è necessario dotare questi spazi di segnaletica orizzontale e verticale, un linguaggio unico, iconico, universale, facilmente comprensibile da un’ampia platea di utilizzatori con origini, usi, consuetudini e lingue differenti.
Inoltre, ogni singola unità produttiva ha l’esigenza di normalizzare e regolarizzare gli ambiti di lavoro attraverso la segnaletica: dalla razionalizzazione degli spazi per lo stoccaggio delle merci alla definizione dei collegamenti pedonali sino alla loro protezione.

In tal senso Iter Segnaletica, azienda specializzata nella progettazione e realizzazione della segnaletica sia verticale sia orizzontale, è in grado di offrire la soluzione ideale in relazione al contesto in cui la segnaletica si troverà ad operare.
L’azienda procede alla creazione del progetto solo dopo avere analizzano diversi parametri come, ad esempio, le temperature di esercizio, le pavimentazioni, i tempi di esecuzione, le prestazioni necessarie, la durabilità, la scivolosità, la pulizia ecc.
Si tratta si un’analisi puntuale che nasce dall’unione delle più moderne tecniche di progettazioni con l’esperienza e la praticità del team di tecnici messi a disposizione da Iter.
Solo in questo modo è possibile selezionare i materiali migliori in relazioni alle necessità, un’analisi necessaria che serve a garantire la realizzazione di un progetto disegnato sulle esigenze del cliente.

Per saperne di più visita il sito www.itersegnaletica.com





A proposito di Trend