Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
In Liguria siglato un accordo a tutela dei driver

BRT, SDA, GLS e Fedit hanno firmato un accordo per equità trattamento dei driver




Servizi e accessori per il trasporto

In Liguria siglato un accordo a tutela dei driver

2 Febbraio 2021

Si tratta di un accordo storico quello firmato in Liguria tra Filt Cgil – Fit Cisl e Uiltrasporti con BRT, SDA, GLS e con l’Associazione datoriale Fedit.
L’accordo ha l’obiettivo di evitare dumping tra lavoratori e aziende nel settore, fanno parte di questa intesa l’orario di lavoro, le retribuzioni e i premi per i driver che diventano uguali per tutti.
L’accordo è importante perché per la prima volta sono stati coinvolti i grandi committenti.
I sindacati si ritengono soddisfatti ma continuano a lavorare affinchè questi accordi vengano firmati anche dalle altre aziende che operano sul territorio ligure.

Con l’accordo si valorizza l’operato dei corrieri, lavoratori che quest’anno hanno dimostrato ancora meglio il ruolo chiave che rivestono all’interno del sistema Paese.
Bisogna ricordare come i driver anche nei mesi più duri del lockdown non si sono mai fermati e hanno continuato a lavorare nonostante le difficili condizioni.

Il lavoro dei corrieri ha indirettamente salvato molte persone, questo perché per ogni corriere a lavoro ci sono circa 70/80 persone in meno fuori casa e questo si traduce in meno assembramenti e meno possibilità di contagio.
Quella del driver è una figura centrale che merita le giuste tutele e garanzie per lavorare serenamente e al meglio delle proprie possibilità.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto