Tra le novità, il riconoscimento della figura professionale del “rider”




Trasporti Nazionali e Internazionali

Logistica, arriva il CCNL

4 Dicembre 2017

Filt–Cgil, Fit–Cisl e Uiltrasporti hanno annunciato che dopo una trattativa durata cinque giorni e due notti è stata firmata l’ipotesi di contratto collettivo nazionale dei lavoratori della logistica, trasporto merci e spedizione, con conseguente revoca dello sciopero di settore dell’11 e del 12 dicembre.
Le associazioni di categoria sottolineano che “il contratto, scaduto da 23 mesi, riguarda oltre 700 mila lavoratori e prevede nella parte economica, un aumento medio di 108 euro da riparametrarsi ed una “una tantum” di 300 euro”.

Ora il nuovo contratto scade il 31 dicembre 2019 e presenta aspetti innovativi; viene valorizzata la figura degli operatori che viaggiano, viene favorita l’occupazione giovanile, si introduce la figura del “rider” (ad esempio, chi consegna cibo a domicilio).
È presente anche una selezione più precisa dei cambi di appalto; si vietano i subappalti e si prevedono requisiti di trasparenza per la scelta dei fornitori.

Si parla anche di enti bilaterali regionali, oltre a quello nazionale, i quali saranno strumenti regolatori delle problematiche territoriali del settore.
Sempre i sindacati sostengono che “la riserva sull’ipotesi di accordo sarà sciolta entro il 1 febbraio 2018, dopo che si saranno effettuate le assemblee certificate dei lavoratori”.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali