L'Art ora è in fase di consultazione, poi si passerà alla stesura delle misure specifiche




Trasporti Nazionali e Internazionali

Accesso ai porti: atto regolatorio contro la discriminazione

20 Marzo 2017

Accesso equo alle infrastrutture portuali, ponendo un freno alle discriminazioni: questo l’obiettivo della procedura avviata dall’Autorità dei trasporti.

Il Consiglio dell’Art intende redigere un atto regolatorio in proposito, partendo da una consultazione iniziale sullo stesso tavolo dei diretti interessati, per raccogliere quelli che saranno i punti fondamentali dell’atto.

Successivamente, verranno vagliate misure riguardanti nello specifico gli aspetti economici dell’accesso al porto, tra i quali i vari obblighi di separazione contabile e contabilità regolatoria, i criteri per la determinazione della trasparenza dei costi e delle tariffe.

Queste misure costituiscono una spinta alla competitività tra le imprese nazionali e con quelle internazionali, nonchè all’innovazione tecnologica.

Saranno tenute in considerazione anche le segnalazioni recapitate all’Autorità dei trasporti da parte di alcuni porti italiani, di presunte violazioni del principio di accesso equo.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali