Assorcimorchiatori ha presentato “Towline connected”, una raccolta di saggi e immagini per dare voce al settore




Trasporti Nazionali e Internazionali

Un libro per raccontare il rimorchio portuale

14 Ottobre 2016

È stato presentato ieri da Assorimorchiatori, l’associazione che riunisce i concessionari del servizio di rimorchio portuale in Italia, il libro “Towline connected“.

Una raccolta di brevi saggi e di immagini provenienti dai porti di tutta Italia per far conoscere anche a chi non è del settore, il rimorchio portuale oggi : i mezzi navali che accompagnano all’ormeggio in banchina grandi navi da crociera e portacontainer, pronti a intervenire per soccorrere le navi in caso di maltempo dentro e fuori dal porto o in caso di avaria o incendio.

Sul palco il presidente di Assorimorchiatori Luca Vitiello è intervenuto per dire che anche quando l’obiettivo di un servizio è la sicurezza nei porti italiani – resa per 365 gg l’anno h 24 – si può parlare di mercati aperti e concorrenza produttiva.
Sono intervenuti anche accademici esperti in materia e i vertici delle istituzioni marittime rappresentate dal Comando Generale della Guardia Costiera e da Luigi Merlo, consigliere del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Gare per il mercato, regole chiare, trasparenza, giusto rapporto tra prezzo e qualità: se si seguono questi punti cardinali la rotta che porta alla “concorrenza per la sicurezza” è tracciata.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali