Tra gli argomenti trattati il 15 luglio, la portualità, il trasporto pubblico locale, la privatizzazione del Gruppo FS e del settore marittimo.




Trasporti Nazionali e Internazionali

I sindacati discutono con Delrio sui principali problemi del sistema trasporti.

16 Luglio 2015

I segretari generali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e UilTrasporti hanno incontrato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio per illustrare le maggiori problematiche che insistono nel settore, in particolare per ciò che riguarda la portualità, il trasporto pubblico locale, il processo di privatizzazione del Gruppo Ferrovie dello Stato e del settore marittimo.

L’incontro del 15 luglio è stato “costruttivo, soprattutto per l’approccio e per la disponibilità che il ministro ha dimostrato nell’avviare tavoli dedicati alle specifiche problematiche”, ha affermato il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi.

“Un primo incontro che avvia un percorso di approfondimento di merito sulle tante e complesse questioni aperte nel settore dei trasporti”, ha commentato il segretario generale della Filt Cgil, Franco Nasso, sottolineando che “pur nel suo carattere di avvio interlocutorio, l’incontro è stato positivo”.

Il ministro si è mostrato interessato ad approfondire il confronto con il sindacato, fissando per il prossimo 29 luglio un primo appuntamento sul tema della riforma dei porti.
“Nella giornata di presentazione del rapporto dell’Authority dei Trasporti – ha aggiunto Nasso – abbiamo inoltre fatto presente la necessità di ridefinire e chiarire il ruolo delle Authority”.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali