La confederazione del trasporto critica l'iniziativa di scrivere una legge che regola le attività connesse alla logistica.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Confetra contro la legge per regolare le attività logistiche.

11 Maggio 2015

L’istituzione di un gruppo di lavoro ministeriale che intende redigere una nuova legge sulle attività logistiche non è apprezzata da Confetra: la nuova specie contrattuale che raccoglie i servizi complementari e accessori al trasporto delle merci non è un’iniziativa promossa dai responsabili politici del ministero dei Trasporti.

Nereo Marcucci, presidente di Confetra, spiega come questa iniziativa non sia solo semplicistica, ma anche “pericolosa se si considera che avviene senza alcuna preventiva consultazione con i diretti interessati, rappresentati da Confetra, e che parte da una visione profondamente distorta secondo cui la logistica sarebbe complementare e accessoria all’autotrasporto”.

La confederazione afferma che “l’iniziativa del ministero è criticabile anche perché andrebbe ad accrescere un quadro ordinamentale che, viceversa, avrebbe bisogno di delegificazione e non di ulteriori irrigidimenti normativi.
Il rischio è di mettere una camicia di forza tutta nazionale a un’attività che è in continua evoluzione”.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali