Forcieri punta alle rotte transatlantiche per l’Autostrada del Mare, in contatto con Brasile e New Jersey.




Trasporti Nazionali e Internazionali

La Spezia e il programma WiderMos fuori dal Mediterraneo.

8 Maggio 2015

Come spiega Lorenzo Forcieri, presidente dell’Autorità portuale, il porto di La Spezia si sta impegnando per trasferire il programma WiderMos al di fuori del Mar Mediterraneo.
La Spezia, unico scalo italiano in un progetto di Autostrade del Mare, si è già messo in contatto con gli scali di Fortaleza in Brasile e con l’Authority del New Jersey, cercando la cooperazione per una lunga autostrada del mare attraverso l’Atlantico.

“L’obiettivo è quello di attivare tutta una serie di sistemi software in grado di velocizzare la catena logistica, in linea con il programma WiderMos.
Su questa iniziativa stiamo interpellando la Dg Move europea, per capire se la Commissione europea è interessata al progetto ed è disponibile a seguirci», spiega Forcieri.

Al Transport Logistic 2015 il porto di La Spezia ha organizzato una conferenza su WiderMos e il miglioramento delle connessioni tra i vari tipi di modalità di trasporto.
Tra i relatori le Authority Barcellona, Tarragona, Trieste e Lexioes, l’Agenzia delle Dogane, Efe e Contship, e altri big del settore in Germania.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali