Le nuove banchine di APM Terminals saranno completate entro il 2017.




Trasporti Nazionali e Internazionali

A Vado Ligure completato il 30% della piattaforma Maersk.

28 Aprile 2015

Una parte del traffico container con destinazione Nord Italia, oggi attestato sui porti di Anversa, Rotterdam e Amburgo, potrà essere recuperato grazie alla nuova piattaforma Maersk di Vado Ligure.
Come riportato da Savonanews.it, alla fine del 2014 i lavori per la piattaforma hanno raggiunto il 30% ed entro il 2017 saranno completate le nuove banchine di APM Terminals.

Con la nuova piattaforma, l’offerta in termini di capacità aumenterà di oltre 750 mila container all’anno.
Grazie ad una disponibilità di fondali fino a 22 metri di pescaggio utile si potranno ospitare navi di nuova generazione e di dimensioni crescenti, e le merci potranno raggiungere un hinterland esteso, fino al Sud Europa, grazie ad un efficiente e indipendente servizio ferroviario.

È previsto, infatti, che almeno il 40% dei container movimentati a Vado Ligure sia inoltrato sui treni.
L’intervento, quindi, permetterà di riequilibrare i traffici sull’asse nord-sud, lungo il corridoio Reno – Alpi, rappresentando un importante accesso da sud ai mercati europei, contribuendo a migliorare gli impatti ambientali.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali