Misure inadeguate per i nuovi treni francesi, occoreranno enormi lavori e 50milioni di euro per allargare i binari.




Trasporti Nazionali e Internazionali

E in Francia i treni sono extra large.

22 Maggio 2014

Un clamoroso errore di progettazione: succede in Francia, dove i nuovi treni regionali sono troppo larghi e non entrano nelle stazioni.
Saranno quindi necessari enormi lavori per allargare lo spazio che c’è fra i binari e le piattaforme in 1.300 stazioni francesi.

I lavori costeranno complesivamenete 50 milioni di euro. Pare infatti che al momento dell’ordine gli ingegneri fancesi non abbiamo tenuto conto dello spazio che attualmente c’è fra la piattaforma e i binari.

Il sottosegretario ai Trasporti, Frederic Cuviller, ha definito la vicenda “comicamente drammatica”.
La notizia, diffusa dal settimanale Le Canard Enchainè, è stata confermata dalle ferrovie francesi (Sncf e Rff).

Le misure inadeguate riguardano 182 vagoni Ter Regiolis di Alstom e 159 Regio 2N del costruttore Bombardier, pronti per entrare in servizio regionale da ora fino a fine 2016. I lavori di allargamento e modernizzazione coinvolgeranno ora ben 1.300 binari sugli 8.700 dell’intera rete francese.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali