Diventa il primo porto nel Mediterraneo, con 41,2 milioni di tonnellate movimentate.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Il Porto di Trieste cresce nel settore petrolifero.

30 Gennaio 2014

Come dichiarato da Marina Monassi, Presidente dell’Autorità portuale di Trieste, e da Ulrike Andres, Presidente e A.d. del gruppo Tal che gestisce l’oleodotto Transalpino, il Porto di Trieste diventa il primo nel Mediterraneo per traffico di petrolio con 41,2 milioni di tonnellate movimentate nel 2013.

Il movimento di container è cresciuto dell’11,49% nel 2013, arrivando a 458 mila di Teu. La crescita del traffico di greggio è stata pari al 18,07%, passando da 34,9 milioni di tonnellate nel 2012 a 41,2 milioni di tonnellate nel 2013 grazie alla crescita del peso di Trieste e del gruppo Tal per la raffineria tedesca di Karlsruhe.

Dalla fine del 2012, infatti, la fornitura tedesca è passata progressivamente dal Porto di Marsiglia alla competenza di Trieste, arrivando oggi a fornirne il completo fabbisogno.
Sul territorio nazionale, il Porto di Trieste fornisce i due terzi della domanda di greggio, pari a 40 su 60 milioni di tonnellate.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali