Deludente anche l'incontro di ieri tra le associazioni e Girlanda.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Autotrasporto: lo sciopero dietro l’angolo.

14 Novembre 2013

A un passo dalla paralisi, causata dal fermo nazionale dell’autotrasporto. Anche se al termine dell’incontro avvenuto ieri al ministero dei Trasporti fra i rappresentanti del Governo e i rappresentanti delle associazioni dell’autotrasporto nessun dirigente di Unatras ha pronunciato la parola sciopero, il fermo nazionale dell’autotrasporto appare ormai quasi una certezza, e TrasportoUnito ha già proclamato il fermo nazionale dal 9 al 13 dicembre 2013.

Paolo Uggè, presidente di Fai Conftrasporto, fra molti “no comment” non ha potuto fare a meno di ammettere che “purtroppo non sono arrivati da parte del Governo i segnali concreti che il mondo dell’autotrasporto si attendeva”.

Le associazioni degli autotrasportatori ritengono, quindi, deludente l’incontro con il sottosegretario ai Trasporti, Rocco Girlanda, che non avrebbe fornito sufficienti garanzie per impedire la prevista riduzione dei rimborsi sugli aumenti delle accise sul gasolio affermando che al momento il ripristino del provvedimento non avrebbe le necessarie coperture finanziarie.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali