Ieri il no del Senato, lunedì la discussione torna in Aula.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Authority dei Trasporti a Torino? “Improponibile”.

31 Luglio 2013

Il Senato nella giornata di ieri ha giudicato “improponibile” l’emendamento al Decreto Lavoro, approvato dalle commissioni Lavoro e Finanze, che indicava Torino come sede dell’Autorità per i Trasporti.

Licia Mattioli, presidente dell’Ui, a nome degli industriali piemontesi ha dichiarato di essere “comunque fiduciosa che, con la volontà di tutte le forze politiche, l’emendamento possa essere ripresentato nella conversione in legge del Decreto del Fare, dove è previsto uno specifico articolo dedicato al tema dei trasporti”.

Il Decreto del Fare approderà in Aula lunedì prossimo e quindi si riproporrà la discussione in merito all’emendamento.

La sede indicata per l’Autorità dei Trasporti è un immobile di proprietà demaniale nella città di Torino, da stabilire entro il 31 dicembre 2013.

Lo stop dal Senato ha preoccupato il presidente della Regione Pimonte Roberto Cota, mentre il sindaco di Torino, Piero Fassino, ha dichiarato che “nulla è pregiudicato, l’emendamento sarà ripresentato con uno strumento sicuramente più adeguato”.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali