“Occorre una seria e vera politica industriale dei trasporti”.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Da ANITA la spinta al cambiamento.

22 Maggio 2013

Delusione e rabbia sono oggi i sentimenti più ricorrenti tra gli imprenditori”.
Così ANITA, la più antica associazione di imprese di autotrasporto in Italia, si fa portavoce della richiesta di cambiamento da parte degli imprenditori e delle imprese nel settore.

Proprio il cambiamento, per riaffermare la centralità delle imprese, è stato il tema della 51ma assemblea generale di ANITA.

Il presidente, Eleuterio Arcese, ha affermato: “Ci troviamo di fronte ad una radicale trasformazione del sistema economico, politico e sociale, pertanto Istituzioni, imprese, sindacati e mondo della rappresentanza devono avere un unico obiettivo: muovere il nostro settore e così anche il Paese verso un nuovo modello di sviluppo”.

E per migliorare i rapporti tra le imprese e con la committenza dice: “Basta con la demagogia, non è il più forte o quello che alza di più i toni della dialettica ad avere ragione, ma quello che trova risposte alle aspettative di entrambe le parti”.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali