Da Bari il punto su logistica e trasporti legati al Porto.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Le priorità per il Porto di Taranto.

24 Aprile 2013

Durante l’incontro svoltosi a Bari fra i rappresentanti delle segreterie di Cgil, Cisl e Uil di Puglia, le categorie del settore dei trasporti Filt, Fit e Uilt, e l’assessore ai Trasporti della Regione Puglia, Giovanni Giannini, sono emerse le priorità per il Porto di Taranto.

Sono state infatti illustrate le principali opere oggetto di interventi per potenziare il sistema dei trasporti e per migliorare i servizi logistici nella logica della mobilità sostenibile.

Fra gli interventi, quelli relativi all’Alta capacità Bari-Foggia-Napoli, la velocizzazione della direttrice adriatica e il raddoppio binario Lesina-Termoli, il completamento del nodo ferroviario di Bari, l’adeguamento del sistema ferroviario dell’area Nord-Barese, gli interventi relativi all’interporto di Puglia a Bari, alla piastra logistica e al collegamento alla rete nazionale del Porto di Taranto, infine gli interventi per l’intermodalità e la logistica delle aree interportuali di Brindisi e Lecce.

L’incontro ha seguito la costituzione, avvenuta l’11 aprile 2013, del Tavolo permanente sulle Opere Pubbliche presso la Presidenza della Regione Puglia.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali