Un quarto delle emissioni in Ue proviene dai trasporti.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Le stime dell’AIE sul numero delle auto.

15 Aprile 2013

I trasporti generano circa un quarto delle emissioni di gas serra prodotti nell’Unione europea.
Secondo l’Agenzia ambientale europea, infatti, è il trasporto stradale a detenere il primato con il 71,3%.

L’automobile è il mezzo per il trasporto di passeggeri più diffuso in tutta l’Ue: circa il 72% della distanza complessiva percorsa dai passeggeri viene affrontata in auto.
Eppure, le auto private non rappresentano quasi mai la modalità di trasporto più efficiente dal punto di vista energetico.

Un’indagine Eurobarometro sui trasporti ha evidenziato che la qualità e i collegamenti garantiti dal trasporto pubblico dovranno essere notevolmente migliorati per modificare il comportamento dei consumatori.

Una vasta maggioranza (71%) di automobilisti ritiene che i mezzi pubblici siano meno comodi dell’auto; una percentuale analoga (72%) afferma di non utilizzare i mezzi pubblici a causa della mancanza di collegamenti (molto importante per il 49% degli automobilisti), inoltre il 64% si lamenta della scarsità di servizi, mentre il 54% cita la scarsa affidabilità.

L’Aie (agenzia internazionale dell’energia) stima che, entro il 2050, il numero delle auto aumenterà fino a oltre 2,2 miliardi a livello mondiale; la crescita più intensa avverrà nelle economie emergenti.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali