A Bruxelles, i rappresentanti dei "Quattro motori d'Europa" discutono di intermodalità e sostenibilità, rafforzando il ruolo delle regioni nell'UE




Trasporti Nazionali e Internazionali

Logistica europea: a Bruxelles vertice con i “quattro motori d’Europa”

15 Aprile 2024

Il 9 aprile si è tenuto a Bruxelles un importante incontro tra i rappresentanti delle regioni dei “Quattro motori d’Europa” – Lombardia, Baden-Württemberg, Catalogna, Alvernia-Rodano-Alpi – presso la sede della Regione Lombardia.
Al centro della discussione, la promozione dell’intermodalità e il miglioramento del trasporto merci su rotaia, con un’attenzione particolare alle politiche infrastrutturali e ambientali nell’ambito dei corridoi Ten-T.

Rafforzamento delle regioni nell’UE

Durante il vertice, Terzi ha sottolineato la necessità di una maggiore incidenza delle regioni nella pianificazione e realizzazione di interventi infrastrutturali, essenziali per un’Europa più connessa e competitiva.
“L’intensificazione della collaborazione tra regioni con simili profili economico-produttivi e sociali è fondamentale per rispondere efficacemente alle sfide del trasporto moderno“, ha affermato l’assessore.
L’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale delle operazioni di trasporto e migliorare la connettività tra i territori è stato un altro tema chiave discusso al vertice.
Terzi ha illustrato come lo sviluppo dell’intermodalità e della logistica sostenibile sia cruciale non solo per la competitività dei “Quattro motori d’Europa“, ma anche per sostenere l’importante volume di esportazioni che caratterizza l’economia lombarda.
In ambito regionale, la Lombardia ha messo in campo diverse iniziative, come il Ferrobonus regionale, che incentiva il trasferimento del trasporto merci dalla strada alla ferrovia, e ha istituito cabine di regia con altre regioni del Nord Italia per affrontare e risolvere i problemi infrastrutturali, eliminando i cosiddetti ‘colli di bottiglia’.
Questi sforzi si inseriscono in un dialogo costruttivo e continuo con altre realtà europee e nazionali, dimostrando l’importanza di un lavoro coordinato e di ampio respiro.

Il vertice ha inoltre visto la partecipazione di Ferrmed, un’associazione europea che rappresenta la filiera logistica multimodale, sottolineando l’interesse crescente per queste tematiche a livello europeo.
In Lombardia, il settore della logistica impiega oltre 18.000 imprese, sostenendo direttamente o indirettamente più di 90.000 lavoratori, cifre che testimoniano l’importanza vitale di questo settore per l’economia regionale.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali