Nell’ultimo mese il porto fluviale di Cremona è stato testimone di diverse spedizioni eccezionali diventando un importante riferimento nel trasporto idroviario. Scopri di più




Trasporti Nazionali e Internazionali

Trasporto idroviario: maxi-carichi transitati al porto fluviale di Cremona

16 Novembre 2022

Data la posizione strategica, Fagioli Spa, azienda leader mondiale nel campo della logistica dei carichi eccezionali, ha scelto il porto di Cremona come proprio terminal.
Grazie alla Fagioli Spa il porto è diventato l’infrastruttura di riferimento per il trasporto idroviario.
Il porto di Cremona si trova in una posizione privilegiata: attualmente, infatti, risulta il porto più ad ovest del Mar Adriatico, da cui dista circa 280 km, lungo l’idrovia più importante del Sud Europa, ossia il sistema idroviario padano-veneto.

Il porto è situato sul lato sinistro del fiume Po, poco a valle della foce del fiume Adda, e rappresenta il nodo connettore tra il grande fiume padano ed il canale artificiale Milano-Cremona-Po.
Nel mese di ottobre il porto fluviale di Cremona ha visto transitare: un generatore di 338 tonnellate, destinato alla centrale E.P. Produzione di Tavazzano, il nucleo di un trasformatore pesante di 135 tonnellate, con destinazione Ferrara, un anello dal peso di 117,2 tonnellate e un forno inceneritore dal peso di 160 tonnellate con destinazione finale Stati Uniti.

Le dichiarazioni

Paolo Mirko Signoroni, Presidente della Provincia di Cremona (ente responsabile dell’infrastruttura), ha commentato: “Il porto di Cremona conferma la propria vocazione a essere nodo logistico trimodale (strada, ferro, acqua) per la movimentazione delle merci.
In particolare, è punto di riferimento quale terminale privilegiato per i trasporti eccezionali provenienti e/o destinati all’area milanese e al nord della Lombardia”.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?

Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali