Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Toyota e Hino Motors insieme per combattere l'inquinamento causato dal trasporto su gomma.

Toyota e Hino Motors insieme per progettare un veicolo pesante alimentato a idrogeno




Servizi e accessori per il trasporto

Anche Toyota scende in campo per creare un camion a idrogeno

2 Aprile 2020

L’unione tra le due realtà nasce per combattere l’inquinamento dovuto al trasporto su gomma. In Giappone, infatti, il trasporto su gomma contribuisce per il 60% alle emissioni nocive di CO2. Il nuovo veicolo si basa sul modello Profia della Hino.

Il veicolo pesante sarà dotato di due pile a celle a combustibile create dalla Toyota Motor Corporation per il modello Mirai. Il camion sarà lungo dodici metri a tre assi da 25 tonnellate.
Per non aumentare troppo il peso, il telaio del nuovo camion sarà alleggerito in modo da poter alloggiare le due pile ed il motore elettrico.

L’autonomia dichiarata è pari a 600 km e viene garantito un pieno di idrogeno nello stesso tempo di un pieno di diesel di un veicolo tradizionale.

L’autonomia è uno dei punti cardine di questo nuovo progetto anche perché veicoli come quello progettato da Toyota e Hino Motors saranno utilizzati dai player logistici per collegare magazzini a grandi distanze tra loro.

La tecnologia a idrogeno combinata a un motore elettrico è quella che garantisce le migliori performance senza avere impatti, nemmeno minimi, sull’ambiente. Un progetto ambizioso che vede ancora una volta le aziende logistiche e dei trasporti in prima linea per favorire l’avanzamento tecnologico.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto