È necessario “uscire dall’interpretazione meramente legata all’aspetto industriale”




Hardware e Software per il Magazzino

Da Industria 4.0 a Impresa 4.0: la spinta di Dalmazzoni (Cisco)

18 Settembre 2017

Con il Piano Nazionale Industria 4.0 le aziende italiane hanno intrapreso il viaggio della digitalizzazione, scoprendone i vantaggi.
Dai progetti Industry 4.0 emergono soluzioni che combinano efficienza, sicurezza, sperimentazione, sviluppo di nuovi servizi e nuovi modelli di business.

Michele Dalmazzoni, responsabile Industry 4.0 di Cisco, affida all’ANSA alcune considerazioni e sostiene che ora occorre innalzare il livello di digitalizzazione delle imprese, passando dall’Industria 4.0 all’Impresa 4.0: è necessario “uscire dall’interpretazione meramente legata all’aspetto industriale, alla macchina connessa, per capire che è l’impresa nel suo complesso che deve essere connessa”.

E questo non riguarda solo la fase di produzione, ma “anche tutti i processi di R&D, di design, di definizione e attuazione delle strategie commerciali, così come anche le fasi di marketing, brand managing, di analisi della customer experience e dell’after sales service”.

Una presa di posizione in linea con quella del Ministro Carlo Calenda e al suo invito a proseguire nella digitalizzazione.
Per passare dall’Industria 4.0 all’Impresa 4.0 serve un’integrazione più ampia, allargando il concetto di Industria 4.0 e puntando alla digitalizzazione globale dell’intera azienda.





A proposito di Hardware e Software per il Magazzino