Il governo Meloni è al lavoro su una nuova tassa sulle consegne a domicilio, ribattezzata “Amazon Tax”, pensata per favorire il commercio di prossimità e ridurre l’inquinamento. Scopri di più




Trend

Amazon Tax: in cosa consiste l’ipotesi di tassa sulle consegne a domicilio?

21 Novembre 2022

In vista della prima manovra di bilancio del Governo Meloni sono tante le ipotesi che girano in questi giorni.
Nel settore della logistica e dei trasporti i rumors più importanti riguardano l’Amazon Tax, o meglio nota come “tassa verde”.
Una norma discussa nel corso della riunione dei capigruppo della maggioranza, che si è tenuta il 18 novembre.
L’ipotesi era già in circolazione da ottobre.

In cosa consiste la tassa verde o Amazon tax?

Il governo Meloni è al lavoro su una nuova tassa sulle consegne a domicilio, ribattezzata “Amazon Tax”, pensata per favorire il commercio di prossimità e ridurre l’inquinamento.
Si tratta di una strategia pensata per ridurre le consegne sfrenate effettuate con mezzi non ecologici.

Le reazioni all’ipotesi dell’Amazon Tax

Roberto Liscia, presidente di Netcomm, l’associazione del settore e-commerce, ha dichiarato: “La presunta ‘tassa verde’ sulla rete distributiva dell’e-commerce proposta dal governo all’interno della nuova legge di Bilancio non tiene conto del reale impatto economico e ambientale di questo settore sull’intera economia del nostro Paese”.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?

Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Trend