Accordo tra Unilever e la Commissione Europea per l'impiego del Gs Naturale Liquefatto.




Servizi e accessori per il trasporto

Il progetto Unilever per l’impiego del GNL per l’autotrasporto.

28 Gennaio 2016

“Un risultato così importante è stato reso possibile da una proattiva collaborazione a tutti i livelli e dimostra che, insieme, aziende e istituzioni possono fare la differenza.
Questo traguardo segna una svolta che impatterà positivamente sulla catena del valore di Unilever in Italia e in Europa”.

Così Luca D’Ambrosio, ‎Vice Presidente della Supply Chain di Unilever Italia, ha commentato la firma dell’accordo della durata di tre anni tra Unilever e la Commissione Europea, in particolare la Innovation & Network Executive Agency INEA, per lo sviluppo di un progetto europeo per l’impiego di Gas Naturale Liquefatto (GNL) come carburante per i trasporti logistici internazionali.

Un risultato ottenuto grazie al lavoro del consorzio Connect2LNG, guidato da Unilever e composto da CHEP, Iveco, ENGIE, DHL, Gilbert de Clercq, Perrenot e Vos Logistics.
“Il progetto, nato e sviluppato grazie al braccio italiano di Unilever, toccherà in partenza gli hub logistici dell’azienda nel nord Italia e raggiungerà gli altri stabilimenti presenti sulla Penisola a partire dal 2018”, ha spiegato – come riportato anche da Ecomotori – Giuseppe Galantuomo, Logistic Director Southern Europe di Unilever.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto