La società statunitense, dopo il servizio taxi, si prepara a effettuare le consegne.




Servizi e accessori per il trasporto

Uber si rinnova e pensa alla consegna merci.

10 Settembre 2015

L’innovativa società targata USA, dopo l’app per i taxi che l’ha resa famosa e l’idea “UberEats” per la consegna dei pasti a domicilio, amplia il suo servizio di noleggio auto con conducente e si rivolge al settore della consegna merci attraverso le vetture Uber.

In sperimentazione da circa un anno, secondo il sito Re/Code la novità dovrebbe divenire realtà entro ottobre a New York, in collaborazione con alcuni importanti marchi statunitensi quali Louis Vuitton e Tiffany; dalla cooperazione con alcuni negozi della Quinta Strada a Manhattan il servizio si espanderà successivamente a San Francisco, dove ha sede la stessa società.

Un traguardo raggiungibile secondo Travis Kalanick, CEO, in un mercato in continua sperimentazione come quello delle consegne: Amazon, ispirandosi all’idea Uber, ha infatti cominciato a sviluppare un simile sistema di consegne, pensando per il futuro anche alla consegna espressa direttamente nel bagagliaio dell’auto del cliente.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto