Maersk Line, MSC e CMA CGM non temono il crollo del nolo e continuano a ordinare navi di grande capacità, arrivando a sfiorare i 20mila teu.




Servizi e accessori per il trasporto

Nuovi ordini nel comparto container.

5 Giugno 2015

Mentre i noli per il trasporto marittimo di container continuano a calare sul trade Asia-Europa per l’eccesso di disponibilità stiva sul mercato, i colossi del comparto continuano a investire in nuove costruzioni.

Maersk Line ha reso ufficiale un ordine con il cantiere sudcoreano Daewoo Shipbuilding & Marine Engineering per la costruzione di undici portacontainer di grande capacità.
La commessa, del valore complessivo di 1,8 miliardi di dollari, riguarda navi della serie Triple-E, con capacità di carico che supera i 19mila teu.

Anche il partner MSC starebbe negoziando con i cantieri Hyundai Heavy Industries nuove commesse per la costruzione di quattro portacontainer da 20mila teu, del valore unitario di circa 155 milioni di dollari.
Non è da meno la compagnia francese CMA CGM, che ha preso in consegna la Georg Forster, seconda di una serie di 6 navi portacontainer da 18mila teu.

Secondo un rapporto della società di brokeraggio Banchero Costa, sono in consegna 250 nuove navi portacontainer, con unità di portata superiore a 8mila teu.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto