Al via da quest'estate la fase di test di Swiss Post e Swiss WorldCargo sui droni Matternet.




Servizi e accessori per il trasporto

In Svizzera le poste sperimentano la consegna con i droni.

28 Aprile 2015

Dalle operazioni logistiche all’interno di una compagnia fino alla consegna “last-mile”: da quest’estate partono in Svizzera le sperimentazioni per indagare l’uso di droni per le operazioni di consegna dei pacchi e della corrispondenza.

Swiss Post e Swiss WorldCargo, infatti, con l’obiettivo di indagare le condizioni locali e approfondire capacità tecniche e opportunità di business, inizieranno una fase di test su una serie di droni Matternet ONE, progettati per il trasporto di piccoli carichi di 1 chilogrammo per un raggio di 20 chilometri con un’unica carica di batteria.

“Siamo molto entusiasti di portare Matternet ONE in Svizzera, uno dei Paesi più tecnologicamente avanzati al mondo – ha detto Andreas Raptopoulos, CEO di Matternet – e scoprire come questo nuovo paradigma di trasporto porterà valore ai nostri partner, ai loro clienti e al Paese nel complesso”.

“Con la tecnologia dei droni – ha affermato Dieter Mambaure, responsabile di PostLogistic per Swiss Post – stiamo testando già oggi un possibile mezzo di trasporto del futuro”.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto