Un bando che mette a disposizione 1 milione di euro.




Servizi e accessori per il trasporto

Milano si prepara alla Low Emission Zone.

17 Marzo 2015

Il Comune di Milano ha presentato il bando che metterà a disposizione 1 milione di euro per l’ammodernamento dei camion più inquinanti.
L’importo, destinato alle imprese lombarde, servirà a finanziare l’installazione di Fap su quasi 300 mezzi di categoria N2 ed N3 di classe Euro 0 o 1.

La cosiddetta Low Emission Zone (Lez) è uno dei progetti fondamentali contenuti nel Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums).
Il Pums, la cui attuazione completa permetterà una riduzione complessiva delle emissioni da traffico pari al 36%, prevede anche la realizzazione di un sistema in grado di controllare puntualmente e regolare l’ingresso dei veicoli in città e, quindi, di favorire la circolazione di quelli con i migliori standard ambientali.

“I camion sopra rappresentano una delle maggiori fonti di inquinamento in città – spiega l’Assessore alla Mobilità e Ambiente, Pierfrancesco Maran – Purtroppo in questo comparto registriamo un forte ritardo nel processo di ammodernamento, richiesto peraltro dalla normativa attualmente in vigore.
Nonostante le norme emanate dalla Regione, mezzi molto inquinanti di grandi dimensioni continuano ad entrare a Milano: il nostro obiettivo è ridurli”.

Grazie a un protocollo con la Regione e Assimpredil Ance, sui mezzi pesanti potranno essere montate delle scatole nere (Obu, On Board Unit) per registrare dati su percorrenze e rotte: i risultati saranno utilizzati per costruire e definire le regole della futura Low Emission Zone, progettando dinamicamente gli spostamenti dei veicoli più ingombranti e inquinanti.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto