Innovazione e sostenibilità si fondono nel nuovo servizio di Magli Intermodal Service, promuovendo il trasporto eco-friendly dei materiali di riciclo nel settore siderurgico. Scopri di più




Servizi e accessori per il trasporto

Logistica dell’acciaio: Magli Intermodal Service lancia l’innovativo “Mis Open Network”

23 Febbraio 2024

Nel cuore produttivo di Brescia, il settore logistico, una componente cruciale dell’economia locale, sta vivendo una trasformazione guidata dalla Magli Intermodal Service.
Questa azienda, fondata nel 1980 dalla famiglia Magli, ha segnato il suo quarantaduesimo anno di attività impegnandosi in una missione ambientale.
Attraverso l’introduzione della sua nuova business unit, “Mis Open Network“, si propone di rinnovare il trasporto di materiali di riciclo, contribuendo significativamente alla siderurgia verde.
Il “Mis Open Network” rappresenta un salto qualitativo nell’offerta di soluzioni logistiche, mettendo a disposizione dei suoi clienti – trasportatori, operatori logistici e altri – servizi ferroviari efficienti e sostenibili.
Questa iniziativa si inserisce in un contesto di crescente domanda per operazioni a basso impatto ambientale, rispondendo con soluzioni logistiche che abbracciano il trasporto di materiali di riciclo e inerti verso l’Italia e l’Europa.

Un settore in crescita

Con un piano di investimenti che ammonta a 17 milioni di euro che si concluderà nel 2024, Magli Intermodal Service mira all’integrazione e allo sviluppo di una rete di terminal intermodali.
L’obiettivo è espandere la propria presenza sul mercato, rafforzando l’impegno verso la sostenibilità.
Nel 2021, l’azienda ha registrato un fatturato in crescita del 53%, attestandosi a 36 milioni di euro, con un volume di merci trasportate che ha superato il milione di tonnellate, dimostrando un significativo miglioramento rispetto agli anni precedenti.

Il comparto intermodale, in particolare, ha mostrato un incremento del 9,5% nel 2020, segno di un interesse crescente verso modalità di trasporto più efficienti e meno impattanti.
Magli Intermodal Service si distingue anche per il suo impegno verso i dipendenti, con un organico che ha raggiunto le 135 unità nel 2022, a conferma di una crescita costante e sostenibile.

Con un parco automezzi che comprende 120 trattori stradali, 200 semirimorchi e oltre 500 container intermodali, l’azienda bresciana si afferma come leader nel nord Italia, mantenendo solide relazioni commerciali anche in Germania, Olanda, Francia, Austria e Svizzera.
Questa espansione testimonia l’ambizione di Magli Intermodal Service di giocare un ruolo centrale nella logistica europea, promuovendo al contempo pratiche sostenibili e innovative.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto