È necessario cercare nuovi modelli nella gestione del magazzino per riuscire a prevedere in maniera attendibile le evoluzioni del mercato. Scopri di più




Non si può non sapere

Gestione del magazzino: hanno ancora senso i dati storici nel complesso mercato attuale?

27 Luglio 2022

Due anni di pandemia e la guerra in Ucraina hanno reso complesso, per chi si occupa della gestione di magazzino, riuscire a prevedere le evoluzioni del mercato.
Questo lo si deve soprattutto al fatto che i dati storici in possesso alle aziende si riferisco a periodi tranquilli, con oscillazioni della domanda molto blande e soprattutto prevedibili.
I nuovi assetti globali dovuti alla pandemia e alla guerra hanno fatto saltare i modelli di previsione e, con essi, anche la capacità di gestire efficientemente le scorte e, di riflesso, lo spazio in magazzino.

Per ovviare a questa situazione complessa le aziende hanno cambiato il loro approccio ai dati

Le aziende sono alla ricerca di dati sempre nuovi, raccolti con cadenza mensile e orientati su un solo aspetto.
Si tratta di una reazione all’estrema volatilità del mercato continuamente sollecitato da eventi in continuo divenire.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?

Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Non si può non sapere