Accordo per il collegamento da Parma alla Germania




Trasporti Nazionali e Internazionali

La pasta Barilla viaggia in treno e toglie 4.000 Tir dalla strada

16 Dicembre 2019

Dalla strada alla rotaia. Barilla ha recentemente stretto un accordo con l’operatore Gts, attivo nel trasporto intermodale in Europa, per rendere più sostenibile il trasporto della pasta e di altri prodotti.

Grazie all’accordo, infatti, la merce che da Parma viene esportata in Germania, a Ulm in Baden-Württemberg, viaggerà sui treni Gts, permettendo così di ridurre il trasporto su strada, con circa 4mila tir in meno e migliaia di tonnellate di Co2 risparmiate.

“Siamo convinti che questo progetto partirà nel migliore dei modi, e ci permetterà di ridurre l’impatto ambientale delle nostre attività logistiche, in completa coerenza con la nostra mission aziendale”, ha dichiarato Gianluigi Mason, International & Overseas Transportation Senior Manager del Gruppo Barilla.

“La strada imboccata dalla nostra azienda è essere un player completamente autonomo ed integrato in un mondo complesso come quello dell’intermodalità ferroviaria. Una strategia che sta dando i suoi frutti”, ha commentato il Ceo di Gts Alessio Muciaccia.

L’iniziativa di Gts fa parte di una strategia più ampia a sostegno della salvaguardia dell’ambiente, causa che l’azienda ha già abbracciato da tempo scegliendo di trasportare le merci privilegiando il trasporto ferroviario e via mare a quello tradizionale stradale.
Scelta che ha consentito, nel 2018, di non immettere oltre 101,7 milioni di chili di Co2.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali