Il colosso di Seattle promuove la riduzione totale delle emissioni da qui al 2040




Logistica Sostenibile

Amazon, 100mila furgoni elettrici entro il 2030

23 Settembre 2019

Centomila nuovi furgoni, con un motore completamente elettrico, entro il 2030.
Questi i numeri che Amazon, colosso mondiale dell’e-commerce, ha deciso di mettere in campo per una logistica sostenibile nella consegna dei propri pacchi.

In un settore che mobilita il trasporto merci in ogni sua modalità, considerato il costante aumento del traffico di spedizioni, l’azienda statunitense ha scelto di abbracciare l’ecosostenibilità in un progetto a lungo termine che potrebbe cambiare l’impronta ambientale del suo core business.

L’annuncio della produzione commissionata alla casa automobilistica Rivian prevede alcune tappe fondamentali, messe nero su bianco dal colosso di Seattle: 10mila veicoli entro il 2022, e i restanti 90mila entro il 2030.

Un investimento complessivo di circa 440 milioni di dollari che ha l’obiettivo di accelerare l’eliminazione delle emissioni di carbonio stipulata con l’Accordo di Parigi.

La scelta ecoimprenditoriale di Amazon mette quindi la prima firma sul progetto “The Climate Pledge”, iniziativa che si pone l’imponente traguardo di anticipare le “emissioni zero” al 2040, dettando una prima importante intenzione nella lotta ai cambiamenti climatici.





A proposito di Logistica Sostenibile